Associazione Amici della Musica

Jakub Tchorzewski

Jakub Tchorzewski

Jakub Tchorzewski si è esibito in Europa, Nord America, Giappone e Brasile. Le sue esecuzioni sono state registrate e trasmesse dalle radio nazionali di Polonia, Italia, Svizzera, Slovacchia e Repubblica Ceca. “The International Piano” ha definito le sue interpretazioni «vigorose e ritmicamente incisive», e il “Washington Post” ha scritto che il giovane pianista polacco «ha fatto sfoggio d’immaginazione». Per la «Schweizer Musikzeitung» è un musicista «eccellente e assai promettente».

Negli ultimi anni, Jakub Tchorzewski è stato invitato a suonare in importanti festival musicali come Biennale Musica di Venezia, Bologna Festival, Serate Musicali di Milano, Festival Pianistico di Roma, Verdi Festival di Parma, Nuova Consonanza. Si è esibito, fra l’altro, presso il Teatro La Fenice, la Fondazione Cini e l’Ateneo Veneto di Venezia, il Teatro Regio di Parma, il Teatro A. Bonci di Cesena, il Teatro Sociale di Bergamo, l’Auditorium Pollini di Padova, la Filarmonica di Trento e l’Accademia dei Concordi di Rovigo. All’estero ha fatto la sua comparsa come solista presso le Filarmoniche di Varsavia (Polonia), Leopoli (Ucraina) e Bucarest (Romania).

«Die neue Zeitschrift für Musik» ha attribuito al suo CD d’esordio il massimo punteggio per l’interpretazione musicale e la scelta del repertorio. Edito da Musiques Suisses, si tratta del primo CD nella storia della fonografia a presentare tutti i lavori per pianoforte solo di Sándor Veress, compositore ungherese, allievo di Béla Bartók e Zoltan Kodály e insegnante di György Ligeti e György Kurtag. Hanno contenuto prime registrazioni assolute anche i tre CD comparsi nel 2014: “Gino Gorini – Works for Strings and Piano” (Tactus), dedicato alla musica da camera con pianoforte del compositore veneziano, “Polish Songs” con il mezzosoprano Bernadeta Sonnleitner (Acte Préalable) e “Polish Music for Cello and Piano” con la violoncellista Izabela Buchowska (DUX).

Jakub Tchorzewski è intensamente attivo nell’ambito della musica da camera, collaborando, tra gli altri, con interpreti come il violinista Dejan Bogdanovich, il flautista Carlo Tamponi (Santa Cecilia), il clarinettista Vincenzo Paci (La Fenice), il violoncellista Luca Fiorentini (Wiener Philharmoniker), nonché Bettina Mussumeli e Jodi Levitz, rispettivamente primo violino e viola dell’Ives Quartet (USA). Il suo interesse per la musica contemporanea l’ha portato ad eseguire le première di composizioni da camera di Giovanni Bietti, Alessandra Ciccaglioni, Ardian Halimi, Marcin Stanczyk e Alex Sein. Dal 2014 è membro dell’European Chamber Music Teachers Association.

Ultimi eventi a cui ha partecipato

vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri eventi?

iscriviti alla nostra

Newsletter

Altri Artisti