Associazione Amici della Musica

Giorgia Cinciripi

Giorgia Cinciripi

Diplomata con il massimo dei voti in Canto presso l’IMP “G.Braga” di Teramo, ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il biennio specialistico di II livello in canto lirico presso il Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara, il biennio specialistico di II livello in Canto Rinascimentale e Barocco con il massimo dei voti, la lode e la menzione presso il Conservatorio “ A.Casella” dell’Aquila ed ha conseguito la laurea con lode in “Storia e pratica delle arti, della musica e dello spettacolo” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Aquila. Parallelamente agli studi accademici si perfeziona con importanti maestri di canto come C.Desderi, W. Matteuzzi e si specializza nel repertorio barocco con maestri di canto di dichiarata fama: Sara Mingardo, Roberta Invernizzi e Sonia Prina. Si è esibita in importanti festival barocchi tra cui il celebre festival Oude Misik di Utrecht in cui ha interpretato i ruoli di Ino e Cupid dell’opera Semele di J.Eccles diretta dal M° F.Bonizzoni e accompagnata dall’orchestra “La Risonanza”, il festival Opera Barga dove ha interpretato il ruolo di Zaida nella prima esecuzione in tempi moderni dell’opera Il Bajazet di F.Gasparini diretta dal M° C. Ipata ed accompagnata dall’orchestra barocca “Auser Musici”, il Festival di musica barocca di Royaumont (Parigi) dove ha interpretato il ruolo di Maddalena dell’oratorio La Resurrezione di G.F. Händel diretta dal M°. Fabio Bonizzoni ed accompagnata dall’orchestra “La Risonanza”. Ha inciso per celebri etichette discografiche come Glossa, Arcana (Outhere) e Bongiovanni. Ha cantato le seguenti opere: Le Nozze di Figaro (Susanna, Barbarina), Così fan tutte (Despina) e Don Giovanni (Zerlina) di W.A. Mozart; Didone ed Enea (Belinda) di Purcell; Aci, Galatea e Polifemo (Aci) e Semele (Iris) di G. F. Haendel; Alcindo e Eurilla (Eurilla) e La Senna festeggiante (L’età dell’oro) di A.Vivaldi; Paride ed Elena di C. W. Gluck. Particolarmente adatta al repertorio buffo settecentesco ha cantato inoltre: La serva padrona e Livietta e Tracollo di G.B. Pergolesi, Il filosofo di campagna di B. Galuppi, La Fantesca di J.A Hasse e Le finte gemelle e La Cecchina, ossia la buona figliola di N.Piccinni. Si è esibita come solista in numerosi teatri e sale da concerto tra cui: Teatro Verdi di Pisa, Teatro Goldoni di Livorno, Teatro del Giglio di Lucca, Teatro de Wallonie di Liegi, Teatro Rossini di Pesaro, Ehrbar Saal di Vienna, Auditorim Pollini di Padova, Teatro dei differenti di Barga, Teatro Russolo di Portogruaro (Ve), Teatro Comunale di Belluno, Teatro Maruccino di Chieti.
Del repertorio sacro ricordiamo lo Stabat Mater di D.Scarlatti presso l’Innsbrucker Festwochen der Alte Music diretto dal M° M. Mencoboni , il Gloria di A.Vivaldi alla Sagra Malatestiana di Rimini accompagnato dall’orchestra La Risonanza diretta dal M° F. Bonizzoni e lo Stabat Mater di G.B. Pergolesi che ha cantato affiancando il celebre contralto Sara Mingardo nel Festival Vicenza in Lirica. È docente di canto per la formazione preaccademica presso l’Istituto Statale Superiore di Studi Musicali e Coreutici “G. Braga”.

Ultimi eventi a cui ha partecipato

vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri eventi?

iscriviti alla nostra

Newsletter

Altri Artisti