venerdì 4 maggio 2018

ANDREAS REIBENSPIES

baritono

GIACOMETTA MARRONE D’ALBERTI

pianoforte

Acquista i biglietti per questo evento
Biglietto Intero
Biglietto Ridotto
Chiesa di Sant’Alberto
Via Garibaldi Trapani
ore 18.30
Gli altri
appuntamenti

Franz Schubert (1797-1828)

“Winterreise”

Testo di Wilhelm Müller

ANDREAS REIBENSPIES, baritono

GIACOMETTA MARRONE D’ALBERTI, pianoforte

Affermato interprete di Lieder, Andreas Reibenspies rappresenta con coerenza il felice incontro tra i due “strumenti” pianoforte e voce e il connubio tra musica e testo, quali elementi di pari dignità che si esaltano a vicenda.

A fondamento di tale approccio sono lo studio del pianoforte e del canto presso la Musikhochschule (Conservatorio di musica superiore) di Karlsruhe con Lucretia West, Günter Reich, Laszlo Simon e Gunther Hauer, così come il lavoro accademico di arte scenica con la regista Renate Ackermann. Durante la sua formazione, ha preso parte a corsi di perfezionamento, tra gli altri, col celebre soprano Elisabeth Schwarzkopf, e con Edith Mathis, Louis Devos, Hans Hotter e Norman Shetler.

Ha debuttato nel 1991 allo Stadttheater di Regensburg nel ruolo mozartiano di Figaro. Si è esibito nei più celebri teatri lirici tedeschi e poi in Lettonia e in Messico, in modo particolare in produzioni sceniche innovative. È stato invitato presso le più significative stagioni lirico-teatrali e liederistiche in Europa, America e Asia.

Dal 1989 è docente di canto al conservatorio (Musikhochschule) di Karlsruhe e dal 2002 in quello di Trossingen (Staatliche Hochschule für Musik Trossingen) -Germania-. Ha condotto corsi di alto perfezionamento in diverse università negli Stati Uniti, in Cina, in Grecia e in Finlandia.

Ispirato da Eckart Sellheim, Andreas Reibenspies è impegnato nella ricerca e riscoperta di materiale musicale inedito: attività, questa, che unisce entrambe i musicisti attraverso un rapporto di amicizia e reciproca stima professionale, insieme con una comune profonda affezione per la musica di Franz Schubert.

Nelle produzioni del Südwestrundfunks, i due hanno registrato con la ARS una raccolta di Lieder dai testi poetici di Uhland e Kerner.

Giacometta Marrone d`Alberti si è diplomata brillantemente presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo dove ha studiato sotto la guida del Maestro Antonio Fortunato e del MAESTRO Eliodoro Sollima.

Sin da giovanissima ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento tenuti in Italia e all’estero da noti maestri quali Boris Petrushanskij, Piero Rattalino, Alessandro Specchi.

Ha proseguito i suoi studi musicali a Freiburg, Germania, con la grande pianista tedesca Edith Picht Axenfeld (allieva del pianista Rudolf Serkin), considerata dalla critica internazionale una tra le più importanti personalità riconosciute a livello europeo e l’Ambasciatrice della musica di Bach.

È vincitrice di una borsa di studio per la frequenza alla “Scuola di Alto Perfezionamento Musicale” di Saluzzo, dove si è perfezionata sia da Solista che in Musica da Camera con maestri di chiara fama come la pianista Margaret Pu, la violoncellista Elisabeth Wilson, la violinista Mariana Sirbu e il Maestro Sergiu Celibidache.

Nel 1992, in seguito ad un Concorso Nazionale, ha conseguito l’abilitazione di Maestro Pianista Accompagnatore all’Accademia Nazionale Santa Cecilia di Danza in Roma.

Dal 1997 al 1999 studia in Germania all’Universita` Statale della Musica” Staatliche Hochschule für Musik”di Trossingen, (Stoccarda), dove consegue con la massima votazione, la Laurea di Pianista Solista, Camerista e Liederista sotto la guida del pianista MAESTRO Wolfgang Wagenhäuser.

Marrone D’Alberti come pianista accompagnatore ha collaborato con diversi Maestri nelle Masterclass di violino con Federico Agostini, Yosuke Kawasaki, e Winfried Rademacher, di violoncello con Sadao Harada e Francis Gouton, di viola con James Creitz,di trombone con Joe Burnam e Abbi Conant, di canto liederistico con Monika Moldenhauer e ancora con flauto, oboe e clarinetto.

Nel 2003 conosce la pianista Maria Joao Pires che la invita a partecipare ai suoi corsi di Masterclass tenuti in Portogallo a Castel Branco.

È vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali sia da solista che in musica da camera e ha ricevuto inviti da parte di organizzazioni internazionali, grandi sale e teatri, nei piu` importanti centri culturali in Europa,Russia, Messico, Giappone e Stati Uniti.

Fra gli eventi che che li hanno visti protagonista,la BBC Music Magazine, Concert Hall di Cambridge, la sala Glazunow del Conservatorio di Stato di San Pietroburgo in Russia, l’Istituto de Cultura de Morelos in Cuernavaca, Messico; per la Deutsche Boerse Gruppe Union International, Schloss Kronberg e Bankhause Lampe KG & G in Frankfurt am Main; Amici della Musica in Italia.

Nel 2000 le è stato assegnato il premio UNESCO per la Cultura e l’Arte conferito dalla Commissione UNESCO di Trapani in presenza del Presidente UNESCO nazionale Dott.ssa Maria Luisa Stinga.

Il 14 giugno 2014, Giacometta Marrone D’Alberti riceve il Premio alla Carriera “Premio Siciliani di Pregio” al Castello Grifeo di Partanna, Sicilia.

Giacometta Marrone d’Alberti collabora con artisti di fama internazionale, come il violista Bruno Giuranna e James Creitz, il violoncellista Sadao Harada (fondatore e componente del QUARTETTO TOKIO ) il violinista Federico Agostini e con suo fratello Vincenzo Marrone d’Alberti con il quale ha inciso due cd con musiche di Mozart, Schubert, Brahms, Ravel e Liszt registrati in duo 4 mani a Francoforte sotto l’egida della Borsa Tedesca e dell’International Bankers Forum. Sempre a Francoforte nel 2001 in duo con il fratello Vincenzo, debutta per la borsa tedesca alla Stadel Kunstmuseum e “Villa Giersch Museum” per la “International Bankers forum di Francoforte e Bankhaus Lampe.

Nel Febbraio del 2002, per l’Alta finanza Europea, su invito della Societa` musicale della Borsa tedesca e del Presidente della Borsa tedesca Werner Seifert, suona nella grande sala della nuova Borsa di Francoforte per i piu’ grandi esponenti del mondo Finanziario Europeo, tutti i presidenti delle Borse europee, delle Banche d’Europa e del Ministro delle finanze della Germania e del Lussemburgo.

Grandi successi sono stati conseguiti al Festival di Bach e Schubert a Tuttlingen e Horb (Freiburg) con i Concerti di Bach per 2 pianoforti e orchestra, in duo con il fratello Vincenzo e l’incisione del Carnevale degli Animali di C. Saint Saens a Villingen, Germania. Le recensioni della stampa tedesca a seguito dei concerti eseguiti nelle due circostanze, hanno riconosciuto al duo pianistico Vincenzo e Giacometta Marrone D’Alberti qualità di pianisti di fama mondiale.