martedì 12 dicembre 2017

ALESSIO PIANELLI

violoncello

ANDRIY DRAGAN

pianoforte

Acquista i biglietti per questo evento
Biglietto Intero
Biglietto Ridotto
Chiesa di Sant’Alberto
Via Garibaldi Trapani
ore 18.30
Gli altri
appuntamenti

Alessio Pianelli, violoncello

Andriy Dragan, pianoforte

Robert Schumann (1810-1856)

Adagio e Allegro

Johannes Brahms (1833-1897)

Sonata op. 38

Robert Schumann

5 Pezzi in stile popolare

Bohuslav Martinů (1890-1959)

Variazioni su un tema di Rossini

Eliodoro Sollima (1926-2000)

Sonata 1948

Alessio Pianelli, violoncellista e compositore siciliano, classe 1989, si diploma giovanissimo con lode al Conservatorio “V. Bellini” di Palermo sotto la guida di Giovanni Sollima.

Prosegue quindi la propria formazione nella classe di Thomas Demenga presso la Hochschule für Musik di Basilea, città dove tuttora risiede dopo aver conseguito “mit Auszeichnung” il “Master Performance” ed il “Master Soloist”, ricevendo dal governo svizzero lo Stipendium der Schweizerischen Eidgenossenschaft. A complemento della formazione accademica partecipa a corsi e masterclass d’interpretazione e musica da camera di M. Polidori, M. Brunello, R. Latzko, M. Kliegel, E. Bronzi, G. Gnocchi, V. Erben, W. Boettcher.

Luigi Fait lo definisce «un asso del violoncello». Stanno a confermarlo le molte vittorie in concorsi nazionali e internazionali: Rassegna d’Archi di Vittorio Veneto, Premio “Bärenreiter Urtext” (AMA Calabria), il Diploma d’Onore con Menzione Speciale al TIM, Concorso Nazionale di Musica “B. Albanese”, Grand Prize Ibla. Tra i suoi ultimi successi il Primo Premio e il Premio Speciale “Città di Porec” all’ International Cello Competition “Antonio Janigro” in Croazia, il Primo premio e premio del pubblico allo Schenk Stiftung Wettbewerb di Zofingen e il premio 2013 della Fondazione Renzo Giubergia di Torino, oltre alle varie borse di studio assegnategli dalle fondazioni svizzere “Lyra Stiftung” e “Nicati de Luze”.

Dal 2009 ha ricoperto il ruolo di primo violoncello nell’Orchestra 1813 di Como, nell’Orchestra Davinci di Basilea, nell’Orchestra dell’Ente Luglio Musicale Trapanese.

Fin da giovanissimo condivide il palco con musicisti di livello internazionale tra i quali M. Brunello, G. Tavares, G. Sollima, I. Monighetti, T. Demenga, S. Simionescu, V. Jacobsen, A. Oprean, F. Benda, A. Kernjak, M. Piketty, T. Schabenberger. Suona da solista con orchestre sinfoniche e da camera quali la Jugend Basel Kammerorchester Birseck, Arkedemos ensemble, Gli Armonici, l’Orchestra 1813 del Teatro Sociale di Como, Neues Orchester Basel, l’Orchestra dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, I Musici di Parma, l’Aargauer Sinfonie Orchester, l’Orchestra da camera Desono e la Sinfonieorchester Basel.

L’attitudine di Alessio per il dialogo e la condivisione di esperienze si realizza anche in una appassionata attività cameristica, con formazioni stabili come l’ Avos Piano Quartet e l’Ambra Piano Trio, con le quali effettua tournée in Italia, Svizzera, Francia, Germania, Belgio e Giappone.

Il dialogo sempre aperto coi compositori coetanei e l’interesse per la musica d’oggi è una ulteriore naturale declinazione della ricerca di Alessio, realizzata tra l’altro, nel rapporto mai interrotto con le radici siciliane, come membro stabile del Giacomo Cuticchio Ensemble, col quale ha debuttato, nel Gennaio 2014, all’Auditorium Parco della Musica a Roma dopo la recente pubblicazione dell’album “Quaderno di Danze e Battaglie dell’Opera dei Pupi” (Sonzogno/Egea).

Del 2014 è anche la pubblicazione di “Prelude”, album di debutto solistico, prodotto anch’esso in Sicilia con la eclettica factory discografica Almendra Music, con musiche di J.S.Bach, Weinberg, Demenga (prima incisione mondiale) e Tsintsadze.

Nel 2015 le incisioni dei trii per pianoforte e del trio d’archi del compositore bresciano Marco Nodari per la label “Concerto” e, con l’Avos Piano Quartet, i quartetti op. 47 di Schumann e op. 25 di Brahms per l’etichetta giapponese “Livenotes Nami Records”.

All’attività di violoncellista, Alessio affianca quella di compositore, per avere una ulteriore esplorazione, da un diverso punto di vista del suo strumento.

Il suo brano per due violoncelli “Sulla Quarta” del 2015 è stato pubblicato dalla casa editrice Mueller&Schade di Berna.

Alessio suona un violoncello Evasio Emilio Guerra – Torino 1921.

www.alessiopianelli.com

Andriy Dragan è nato a Leopoli (Ucraina). Ha iniziato gli studi di pianoforte con il Prof. Lidia Krych a Leopoli (Ucraina) e ha continuato presso l’Accademia di Musica di Basilea con il Prof. Adrian Oetiker. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Arie Vardi, Dmitry Bashkirov, Zoltan Kocsis, Milana Cherniavska, Piotr Anderszewsky, Elisabeth Leonskaja, Alfred Brendel, Ferenc Rados. Vive in Svizzera dove ha vinto il Credit Suisse Jeunes Solistes Award 2009. Il suo recital di debutto al Festival di Lucerna è stato trasmesso dalla Radio Svizzera DRS e poi inciso in CD. Negli ultimi anni si è esibitoper in importanti sedi in Svizzera, Francia, Germania, Ucraina, Giappone, comela KKL di Lucerna, Tonhalle di Zurigo, Kawasaki Hall, Stadtcasino Basilea. Ha suonato in importanti festival internazionali come il Menuhin Festival di Gstaad, Festival di Verbier, La Roque d’Antheron, Piano Campus Cergy-Pontoise, Lucerne Festival, Rheingau Festival, «Les muséiques» Festival a Basilea, Menhir-Festival a Falera, Musiksommer am Zürichsee, Adelboden Chamber Music Festival, Festival di Annecy e molti altri. Oltre al Prix Credit Suisse Jeunes Solistes 2009,è risultato tra i vincitori in numerosi concorsi pianistici, come Piano Competition S.Prokofiev Internazionale di Donezk, Concorso Pianistico Internazionale Seiler di Kitzingen, Kiefer-Hablitzel concorrenza a Berna, Concorso Pianistico Internazionale di Oldenburg, V. Krajnyev International Piano. Durante i suoi studi in Svizzera ha ricevuto borse di studio da importanti fondazioni come Lyra Stiftung, Gerber Stiftung, Hirschmann Stiftung.

Ha suonato con Kian Soltani, Lech Antonio Uszynski, Katharina Gohl, Gemeaux Quartet, Mi Zhou, Alexandru Gavrilovici, Francois Benda, Astrig Siranossian, Lemberg Piano Quartet.

http://andriy-dragan.com/